top of page

Locarno: Cortile del Dipartimento formazione e apprendimento, Piazza S. Francesco 19 Prima: 28.06.2019, ore 21.00 SOLD OUT 29.06.2019 e 30.06.2019, ore 21.00 SOLD OUT Zürich Kulturhaus Helferei, Kirchgasse 13, Zürich 02.07.2019 e 03.07.2019, ore 21.00 SOLD OUT www.kulturhaus-helferei.ch/reservierung​ Udine: Civica Accademia d’Arte drammatica Nico Pepe, Largo Ospedale Vecchio, Udine 10.07.2019, ore 21.00 Venezia: Festival Venice Open Stage, Campazzo San Sebastiano Dorsoduro, Venezia) 12.07.2019, 13.07.2019, ore 21.00 Locarno Prevendita e prenotazioni: Accademia Teatro Dimitri, +41 (0)58 666 67 50, accademiadimitri@supsi.ch

Avanti, avanti migranti! Storie di fughe e di arrivi

Regia di Volker Hesse

Avanti, avanti migranti! Storie di fughe e di arrivi

Nella Accademia Teatro Dimitri, 12 studenti in formazione per il Bachelor of Arts in Physical Theatre hanno collaborato con rifugiati e richiedenti asilo del Ticino in uno spettacolo intitolato "Avanti, avanti migranti". Diretto dal regista Volker Hesse e dalla coreografa Andrea Herdeg, lo spettacolo usa il "teatro fisico" per raccontare storie di migrazione, fuga e arrivo, e per esplorare modi alternativi di comunicazione attraverso il corpo e il movimento. Gli studenti hanno precedentemente collaborato con organizzazioni come SOS Ticino, e il nuovo progetto coinvolge più di 15 rifugiati. L'opera utilizza anche la poesia di Aref Hamza per arricchire le narrazioni e utilizza tecniche come la musica, la scenografia e la coreografia per creare un linguaggio universale di esperienza e emozione.

Lo staff coinvolto nel progetto comprende:

  • Regia: Volker Hesse

  • Coreografia: Andrea Herdeg

  • Musica: Alessandro La Rocca

  • Poesie: Aref Hamza

  • Luci e suono: Elia Albertella

  • Tecnica: Ricki Maggi e Elia Albertella

  • Assistente alla regia e drammaturga: Lia Schädler e Frank Wünsche

  • Coordinazione e collaborazione alla drammaturgia: Ruth Hungerbühler

Gli interpreti includono sia studenti dell'accademia che rifugiati, tra cui Patrice Bussy, Virginia Cassina, Ettore Chiummo, e molti altri.

Image-empty-state_edited_edited.jpg

bottom of page